INCLUSIONE

La scuola d’Arte applicata A. Fantoni da sempre si è presentata come una scuola particolarmente attenta alle esigenze di ogni singolo studente, in particolar modo di coloro che hanno dei bisogni educativi speciali.
Fin dalle prime fasi dell’orientamento in entrata dalle scuole secondarie di primo grado, le famiglie hanno a disposizione dei momenti dedicati in cui poter essere ascoltati ed iniziare ad improntare dei percorsi scolastici adatti a ciascuno allievo.
Periodicamente sono stati organizzati corsi di aggiornamento per il personale in modo che i docenti siano preparati e particolarmente sensibili nel cogliere le difficoltà degli studenti e poter intervenire nel modo più appropriato. Una didattica realmente inclusiva fa infatti capo a tutti i docenti ed è rivolta a tutti gli allievi e non solo a coloro che hanno una diagnosi.
Negli ultimi anni sono stati attivati diversi percorsi che hanno affrontato diverse tematiche volte a sensibilizzare i gruppi classe in base alle esigenze emerse sia dal contesto classe che dal contesto sociale.

IL G.L.I.

A partire dall’anno scolastico 2013/2014 il liceo artistico A. Fantoni ha istituito il G.L.I. (gruppo di Lavoro per l’Inclusione scolastica), con il compito di collaborare all’interno della scuola alle iniziative educative e d’inclusione che riguardano tutti gli studenti a cui viene riconosciuto un Bisogno Educativo Speciale. L’accoglienza, il sostegno e l’integrazione impegnano la scuola in percorsi specifici, finalizzati al raggiungimento del successo formativo di ciascun alunno. L’inclusione è infatti garanzia per l’attuazione del diritto alle pari opportunità e per il successo formativo di tutti. L’evoluzione dei concetti di disabilità, normalità, inclusione educativa e i continui progressi della tecnologia hanno trasformato il modo di vivere e di pensare la diversità prefigurando un modello pedagogico orientato al superamento della categorizzazione degli alunni con svantaggi nella scuola, a favore della costruzione di curricoli inclusivi per tutti e non solo per i soggetti con disabilità. Elaborare curricoli inclusivi significa rispettare le diversità, i contesti e le situazioni concrete di apprendimento.

Il G.L.I. è composto da docenti curricolari, da docenti di sostegno e da personale specializzato in Disturbi Specifici dell’Apprendimento e in psicopedagogia per alunni con disabilità intellettive.

Compiti del GLI sono:

  • Supportare il Collegio Docenti nella definizione e nella realizzazione del Piano per l’inclusione;
  • Rilevare gli alunni con BES presenti nella scuola e supervisionare la stesura di PEI e di PDP attraverso la consulenza e il supporto degli studenti e dei genitori dei soggetti interessati;
  • Documentare gli interventi didattico-educativi posti in essere per elaborare successivamente una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività (PAI) da redigere al termine di ogni anno scolastico con l’obiettivo di riconoscere le diversità, valorizzare ogni individuo e individuare soluzioni adeguate ai diversi problemi.

Negli anni scolastici 2018/2019 e 2019/2020 grazie ad un bando emanato dal MIUR per la presentazione di progetti relativi all’acquisto, all’adattamento e all’effettivo utilizzo di sussidi didattici il GLI ha richiesto ed ottenuto 3 tavolette grafiche da fornire in dotazione agli allievi con disabilità presenti a scuola e atte a favorire e migliorare le loro prestazioni nelle materie artistiche.

COLLEGA-MENTI

Il Liceo Artistico ha una nuova collaborazione con l’Associazione CollegaMenti per il progetto “ARTE E COMUNICAZIONE” – L’arte è in grado di comunicare ciò che non si riesce ad esprimere con le parole.
L’associazione considera la diversità come una risorsa da scoprire e valorizzare; ciascun individuo, al di là delle proprie abilità convenzionali, ha il diritto di potersi esprimere (anche attraverso l’Arte), sentendosi realizzato ed apprezzato.
CollegaMenti (nella persona di Lianne Schreuder, responsabile del corso, arteterapista e docente di Arte Visiva con pluriennale esperienza nell’attività con persone con disabilità fisica ed intellettiva) e Scuola Fantoni in partnership, hanno accolto la sfida offrendo a persone con disabilità l’opportunità di scoprire un percorso artistico individuale, di formazione e di crescita, nel luogo protetto ed attrezzato delle aule dell’Istituto.
La pittura sarà per l’artista “speciale” uno strumento per trovare spazi di serenità ed il mezzo per raggiungere nuovi stimoli e traguardi.

Liceo artistico

PROGETTI

Ri-libri

I ragazzi della classe 5A si sono cimentati in un progetto per la Fiera dei Librai di Bergamo, dal titolo Ri-Libri

Leggi di più

COLLEGA-MENTI

News & EVENTI