PNSD – ADEGUAMENTO AL PIANO SCUOLA DIGITALE LICEO ARTISTICO A. FANTONI

Premessa

Il PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale) è il documento di indirizzo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana e per un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale. Come previsto dalla Legge 107/2015 di riforma del sistema dell’Istruzione all’art. 1 comma 56, il MIUR, con D.M. n. 851 del 27/10/2015, il Liceo artistico A. Fantoni ha adottato il Piano Nazionale Scuola Digitale. Non si tratta solo di una dichiarazione di intenti, ma di una vera e propria strategia complessiva di innovazione della scuola, come pilastro fondamentale del disegno riformatore delineato dalla legge. È questa un’opportunità di innovare la scuola, adeguando non solo le strutture e le dotazioni tecnologiche a disposizione degli insegnanti e dell’organizzazione ma, soprattutto, le metodologie didattiche e le strategie usate con gli alunni in classe.

Il comma 58 della Legge 107/15 definisce gli obiettivi strategici del PNSD:

  1. sviluppo delle competenze digitali degli studenti;
  2. potenziamento degli strumenti didattici e laboratoriali necessari a migliorare la formazione ed i processi di innovazione delle istituzioni scolastiche;
  3. adozione di strumenti organizzativi e tecnologici per favorire la governance, la trasparenza e la condivisione di dati;
  4. formazione dei docenti per l’innovazione didattica e lo sviluppo della cultura digitale;
  5. formazione del personale amministrativo e tecnico per l’innovazione digitale nell’amministrazione;
  6. potenziamento delle infrastrutture di rete;
  7. valorizzazione delle migliori esperienze nazionali;
  8. definizione dei criteri per l’adozione dei testi didattici in formato digitale e per la diffusione di materiali didattici anche prodotti autonomamente dalle scuole.

Per facilitare questo processo di cambiamento in ogni scuola, l’azione #28 del Piano Nazionale Scuola Digitale prevede la nomina di un docente ad Animatore Digitale (AD), una nuova figura che coordina la diffusione dell’innovazione digitale a scuola e le attività del PNSD. L’animatore digitale si definisce come una figura di sistema e non di un supporto tecnico, un vero e proprio manager dell’innovazione e del trasferimento tecnologico.
L’AD – secondo il Prot. n° 17791 del 19/11/2015 – sarà fruitore di una formazione specifica al fine di “favorire il processo di digitalizzazione delle scuole nonché diffondere le politiche legate all’innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno sul territorio del Piano Nazionale Scuola Digitale”.

Il suo profilo (cfr. azione #28 del PNSD) è volto a promuovere:

1. LA FORMAZIONE INTERNA: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l’organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente un formatore), favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative, come ad esempio quelle organizzate attraverso gli snodi formativi.

2. IL COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITÁ SCOLASTICA: favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop ed altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa.

3. LA CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE: individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola (es. uso di particolari strumenti per la didattica di cui la scuola si è dotata; la pratica di una metodologia comune; informazione su innovazioni esistenti in altre scuole), coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure.

L’Animatore Digitale come previsto dall’Azione #28 del PNSD presenta un progetto che, una volta approvato, sarà inserito nel piano dell’offerta formativa e pubblicato anche sul sito della scuola e sarà nel tempo oggetto di monitoraggio.

  1. La Scuola A. Fantoni da tempo ha realizzato le Azioni #1, #2, #3 del PNSD volte a potenziare le strutture che garantiscano l’accesso a un’educazione digitale, come la connessione alla fibra ottica a banda larga, l’uso di soluzioni cloud per la didattica (server e Gsuite), il collegamento interno di tutti gli spazi attraverso cablaggio LAN e wireless e il potenziamento della rete internet; oltre a questo i tecnici informatici della scuola nell’a.s. 2021/2022 hanno creato uno sportello digitale (ticket@liceoartisticofantoni.com) volto a risolvere le problematiche urgenti relative alla rete wifi e ai pc in dotazione a docenti e allievi.

  2. Per le Azioni #4, #5, #6, #7 volte al potenziamento di spazi e ambienti per l’apprendimento, il Liceo Fantoni ha introdotto in ogni aula e laboratorio dei televisori con collegamento HDMI per la DDI e in collaborazione con le famiglie ha attivato il BYOD (Bring Your Own Device), grazie a cui gli studenti, attraverso i propri dispositivi elettronici, possono seguire lezioni e svolgere attività nell’ottica di una didattica attiva e innovativa in un ambiente digitale flessibile e mobile.
    Inoltre la Scuola ha messo a disposizione di tutti gli studenti, attraverso un collegamento remoto, la web app che consente di utilizzare anche nel lavoro a casa tutte le app e i software necessari alle materie di indirizzo (Suite di Adobe, Autocad). Per quanto riguarda i laboratori, nello specifico, il Liceo Fantoni ha attrezzato il Laboratorio dell’indirizzo Audiovisivo e Multimediale di 17 postazioni PC forniti di software professionali e di una parete “green screen” adatta alla post-produzione di foto e video. Inoltre nella Scuola è presente un laboratorio mobile composto da 30 PC portatili che facilita l’uso delle tecnologie multimediali in qualsiasi aula sprovvista di PC fissi.

  3. Per le Azioni #11, #12, #13 del PNSD volte a digitalizzare l’Amministrazione scolastica, il Liceo Fantoni ha iniziato a partire dall’a.s. 2020/2021 un’azione di dematerializzazione di circolari e documentazione didattica, in un’ottica di digitalizzazione e diminuzione dei processi che utilizzano solo carta; inoltre dal 2013 è in uso il Registro Elettronico “ClasseViva” del Gruppo Spaggiari Parma che in concomitanza alla mail istituzionale (@liceoartisticofantoni.com) garantisce una digitalizzazione di tutti i processi comunicativi scuola-famiglia.

  4. Nell’ambito delle Azioni #14, #15, #16 del PNSD, che riguardano le competenze degli studenti delle scuole secondarie di II grado, il Liceo Artistico A. Fantoni ha attivato a partire dall’a.s. 2020/2021 l’indirizzo Audiovisivo e Multimediale, che forma gli studenti nell’uso di strumentazioni fotografiche e di tecniche audiovisive e multimediali; inoltre in tutte le altre discipline è in atto un adeguamento della didattica volto a sfruttare le opportunità offerte dalle tecnologie digitali per sviluppare le competenze trasversali degli studenti. I docenti, grazie alla loro formazione personale, utilizzano nelle loro attività didattiche software e piattaforme digitali innovative, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: Gsuite, Suite di Adobe, Autocad. Nel curricolo di Educazione Civica è prevista inoltre una sezione dedicata alla Cittadinanza Digitale, in cui vengono affrontati i diritti della rete, l’educazione ai media e alle dinamiche sociali online, la qualità, integrità e circolazione dell’informazione, le dinamiche di generazione, analisi, rappresentazione e riuso dei dati, l’arte digitale, la gestione digitale del cultural heritage; la lettura e la scrittura in ambienti digitali e misti, il digital storytelling, la creatività digitale. La scuola a partire dall’a.s. 2020/2021 ha redatto il documento della Didattica Digitale Integrata per far fronte all’emergenza sanitaria, riproposto anche per l’a.s. 2021/2022 per regolamentare l’uso della Didattica Digitale come modalità complementare alla didattica in presenza, al fine di garantire il diritto all’apprendimento degli studenti anche in caso di quarantena (isolamento fiduciario) di singoli insegnanti e/o studenti o dell’intero gruppo-classe.

  5. Nell’abito delle Azioni #19 e #21 del PNSD volte a garantire l’imprenditorialità e il lavoro, il Liceo Artistico Fantoni offre agli studenti percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro che promuovono la creatività, l’imprenditorialità e il protagonismo degli stessi anche in campo digitale.

  6. Per quanto riguarda le Azioni #22 e #23 rivolte ai contenuti digitali del PNSD, il Liceo artistico Fantoni fa adottare agli studenti libri di testo in modalità mista (cartacea e digitale) di modo che gli studenti possano usufruire delle piattaforme digitali e dei contenuti multimediali proposti dalle case editrici selezionate dai docenti; l’azione è volta a incentivare l’utilizzo di contenuti digitali di qualità, in tutte le loro forme, a promuovere innovazione, diversità e condivisione di contenuti didattici e opere digitali, a bilanciare qualità e apertura nella produzione di contenuti didattici.

  7. Per la formazione del personale declinata nelle Azioni #25 e #26 del PNSD, il Liceo Artistico Fantoni ha organizzato nel corso dell’a.s. 2020/2021 un corso di formazione per docenti sull’uso della piattaforma GSuite e nell’anno scolastico 2021/2022 ha investito sulla formazione dell’Animatore Digitale, con l’obiettivo di avere una figura che possa garantire la preparazione del personale in materia di competenze digitali e rafforzare la formazione all’innovazione didattica a tutti i livelli (iniziale, in ingresso, in servizio).
Condividi su facebook
Condividi su twitter

Liceo artistico

PROGETTI

Ri-libri

I ragazzi della classe 5A si sono cimentati in un progetto per la Fiera dei Librai di Bergamo, dal titolo Ri-Libri

Leggi di più

News & EVENTI